Stato dittatoriale

16 settembre 2011 Commenti disabilitati su Stato dittatoriale

Un padre, forse esagerando, dà uno schiaffo a un figlio petulante, che disubbidisce, nonostante i suoi 12 anni. Un padre manesco? Può darsi. Ma è necessario arrestarlo? Fargli passare 3 giorni di carcere? Succede in Svezia.

A due genitori obesi vengono sottratti i figli anch'essi obesi. Succede in Scozia.

Pare che chi vuole che la fede sia un fatto privato, relegato tra le quattro mura domestiche, per non sentire giudizi etici, morali e religiosi che vanno contro i luoghi comuni relativisti, e Svezia e Scozia, UK, meglio, sono in prima fila per questo, sia pronto ad affermare una propria eticità predominante. Nel primo caso lo Stato ha la pretesa di sapere educare più di un padre che perde la pazienza, nel secondo di stabilire chi è degno di essere genitore e chi no. E una coppia obesa non è degna. Il benessere, il fisico statuario del figlio permette di stabilire se il genitore è in grado o no di essere tale.

Gli stessi che proclamano e decretano l'assoluta libertà per le minorenni di abortire senza informare i genitori, stabiliscono il rigore salutista e decretano limiti educativi.
È evidente una deriva dittatoriale dei paesi relativisti.

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Stato dittatoriale su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: