Il comandante

9 luglio 2011 Commenti disabilitati su Il comandante

Il comandante si autocommisera per quello che ha commesso, soffocato dal peso che ha sulla coscienza, per la responsabilità che giorno dopo giorno si appesantisce. Beve. L'equipaggio è sempre più smarrito senza una guida sicura. L'astronave esce dall'FTL e comincia ad andare alla deriva, senza una spiegazione e senza che i tecnici riescano a trovare una soluzione. Cosa fare? Un ammutinamento? Una destituzione temporanea? Aspettare?
Il giovane ufficiale si reca dal comandante. La nave ha iniziato ad andare alla deriva proprio quando il comandante ha incominciato a isolarsi dall'equipaggio, a non prendere decisioni, ad avere paura delle sue mosse. Il comandante continua nella sua autocommiserazione, nel volere cedere…non ce la fa.
Il giovane ufficiale insiste. Solo il comandante può sopportare il peso delle decisioni, il peso della responsabilità di guidare una nave. Solo il comandante può sopportare sacrifici necessari che gli eventi presentano continuamente.
 

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Il comandante su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: