Urge

24 giugno 2011 Commenti disabilitati su Urge

«Il fatto che la cristianità primitiva non potesse farsi un'idea cronologicamente adatta della durata di questi "kairoì" (tempi) dei pagani, immaginandoli sicuramente piuttosto brevi, è in fin dei conti secondario. L'essenziale sta nell'affermazione fondamentale e nel preannuncio di un tale tempo, che dai discepoli, senza calcoli sulla sua durata, doveva essere ed è stato interpretato innanzitutto come un compito: realizzare ora cià che è stato annunciato e richiesto, portare cioè il Vangelo a tutte le genti.
L'instancabilità con cui Paolo era in cammino verso i popoli, per portare a tutti il messaggio, per adempiere il compito possibilmente ancora durante la sua vita – questa instancabilità, appunto, si spiega soltanto con la sua consapevolezza del significato storico ed escatologico dell'annuncio: "Una necessità mi si impone: guai a me se non annuncio il Vangelo!" (1Cor 9, 16).
In questo senso l'urgenza dell'evangelizzazione nella generazione apostolica è motivata non tanto dalla questione circa la necessità della conoscenza del Vangelo per la salvezza individuale di ogni singolo, quanto piuttosto da questa grande concezione della storia: affinché il mondo raggiunga la sua meta, il Vangelo deve arrivare a tutti i popoli. In alcuni periodi della storia, la percezione di questa urgenza si è assai indebolita, ma si è poi anche sempre riaccesa, suscitando un nuovo dinamismo nell'evangelizzazione».
Joseph Ratzinger – Benedetto XVI, Gesù di Nazaret, pp. 55 e 56

C'è una parola che ultimamente ricorre in alcune circostanze e che mi provoca particolarmente, il verbo "urgere", l'"urgenza". Che non va confusa con la parola "fretta", che è qualcosa di rabberciato. Piuttosto "urge" qualcosa che sta veramente a cuore, che vorresti poter trasmettere solo per osmosi, che vorresti che gli altri comprendessero. Ecco, quell'urgenza che avevano gli apostoli: avercela.

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Urge su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: