Confusione

10 maggio 2011 § 7 commenti

«E siccome però esplode da ogni fibra del nostro essere il bisogno di ritrovarci, di scoprire la nostra anima, siccome non possiamo sfuggire alla “nostalgia del totalmente altro”, allora l’industria delle parole ci rifila sui suoi scaffali i “prodotti spirituali”, i Mancuso, i Galimberti e perfino gli Scalfari…»
Antonio Socci [Leggi tutto]

Ed alla lista di Socci avrei altri nomi da aggiungere, soprattutto a vedere le letture di amici, che si perdono dietro a vane rivendicazioni e indignazioni, come quelle dei Grillo o dei Saviano, novelli Calvino (non Italo)…; dietro a filosofie affascinanti e interessanti, ma che non portano ad una sorgente viva, che cambia la vita; a pseudo detentori della verità, che ti raccontano quello che il Vaticano ti vuol tenere nascosto, quello che la Chiesa non ti vuole dire, quello che il Papa…i segreti, i tesori, ecc. ecc.
Una grade confusione che genera confusione, come dice Socci nell'articolo linkato: "Uno tsunami di chiacchiere, un’alluvione di sciocchezze e pure idiozie, una tracimazione di banali o ridicoli “secondo me” che pretenziosi sentenziano su tutto e tutti…".
E l'animo rimane assetato.

§ 7 risposte a Confusione

  • utente anonimo scrive:

    Mah, che l'animo rimanga assetato lo lasci dire a chi quei testi li legge e li trova interessanti.

    E che preferirebbe ritornare analfabeta, se Socci fosse l'unico autore pubblicato.

    IlCensore

  • utente anonimo scrive:

    Giustamente, IlCensore, se uno è totalmente privo di apparato digerente, mica può avere fame o sete, no?

    Buon analfabetismo (e poi non disprezzi nessuno, vero?)
    😀

  • utente anonimo scrive:

    Vero, ma non è di queste persone che parliamo: senza fame né sete, non si cerca cibo per la mente.

    Il problema è che alcuni si cibano con Mancuso e Saviano, e altri con Socci e Messori.

    (Io non disprezzo i credenti in quanto credenti; disprezzo per altri motivi, ivi inclusa l'ottusità e l'ipocrisia)

    IlCensore

  • utente anonimo scrive:

    Diciamo che nel caso di Mancuso e Saviano, ma anche Augias, Odifreddi, Dawkins, Harris e Hitchens sarebbe più metaforicamente appropriato un palloncino intragastrico.

    Beh, rimango sempre colpito quando un maestro di ottusità e ipocrisia trova suddette qualità negli altri.

    Verità

  • Tyog scrive:

    Tolleranza, niente? Allora è vero che certo cattolicesimo è totalitario… Altro che democrazia… Chi ha un parere opposto al vostro, al rogo, e tanti saluti! Alla faccia del dialogo!

  • utente anonimo scrive:

    Hahahaha, Tyog, complimenti per la battuta. Non possono essere altro, quelle parole, in una discussione dove l'invasateo di turno arriva e offende autore e lettori.

    O sei invasateo anche tu?

    Verità

  • quidestveritas scrive:

    Benvenuto Tyog. Credo che puoi valutare con più calma se questo blog è totalitario. La Verità comunque non è di per sé democratica.

Che cos'è?

Stai leggendo Confusione su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: