Difetto e perdono

16 marzo 2011 Commenti disabilitati su Difetto e perdono

La Prima Confessione, rinominata Riconciliazione e/o, sebbene non ufficialmente, ma che fa molto trendy, Festa del Perdono, arriva puntuale per ogni bambino che frequenta il catechismo.
Probabilmente non è cambiando il nome che il Sacramento più in crisi (insieme all'Ordinazione) può tornare in auge, piuttosto bisognerebbe far notare agli adulti che si autoassolvono come i bambini non abbiano timore della confessione, anzi, la percepiscono come cosa naturale, non diversa da come ci si comporta con l'amico o con la mamma:

Hai disubbidito? Vai e confessa alla mamma e al papà che ti dispiace e loro ti stringeranno a sé e continueranno a volerti bene come prima.
Hai rubato il giochino all'amico? Vai e digli direttamente che ti dispiace e glielo restituisci.
Se invece pensi che ti dispiace rimanendo chiuso in camera tua e non vai a dirglielo e a restituirgli il gioco, l'amicizia rischia di non essere più recuperabile.
C'è bisogno di un atto concreto che dimostri di voler recuperare il difetto.
Il bambino lo sa bene.

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Difetto e perdono su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: