Arche

25 novembre 2010 § 3 commenti

Non ho ancora potuto leggere o solamente sfogliare "Luce del Mondo" di Peter Seewald. Ho sentito però la testimonianza di chi l'ha potuto leggere in anteprima, il quale riportava un passaggio, in cui il Papa parla di un oggi, ma soprattutto di un domani, dove i cristiani dovranno essere come piccole "Arche di Noè" che porteranno nel mondo un modello di vita nel quale "al contrario di ciò che di sfasciato ci circonda, si manifesta la bellezza del mondo e la bellezza della vita".

§ 3 risposte a Arche

  • ago86 scrive:

    Voglio proprio leggere quel passaggio. Questa idea di minoranza creativa non è nuova nella Chiesa.

  • Asmenos scrive:

    Non so se è in tema, ma la cosa mi ricorda il Poeta, Paradiso, Canto XXXIII:

    Nel suo profondo vidi che s’interna,
    legato con amore in un volume,
    ciò che per l’universo si squaderna:

    sustanze e accidenti e lor costume
    quasi conflati insieme, per tal modo
    che ciò ch’i’ dico è un semplice lume.

  • quidestveritas scrive:

    @ Ago, Se si pensa al Resto d'Israele, neanche per Dio è nuova🙂
    @As, Hai ragione

Che cos'è?

Stai leggendo Arche su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: