Pillole/8

22 settembre 2010 Commenti disabilitati su Pillole/8

La collega bella e colta appoggiò il the sulla scrivania.
Stava mangiando un rapido pasto, prima di riprendere a lavorare.
In un momento di sfogo le avevo raccontato di quella croce che si doveva portare dietro. Della fatica di sostenerla e dell'assurdità di certe situazioni.
La collega deglutì l'ultimo boccone di frutta e pulendosi le mani mi disse:
«Non ti lamentare.
Quella persona insopportabile, inaffidabile, inacidita, che ti fa soffrire, che te ne combina una dietro l'altra, che compie cattiverie, che non ha nessuna sensibilità nei tuoi confronti è lì per voi.
Il Signore non fa nulla per caso. Voi ci siete per aiutarla».
Tum. Un'altra frase non avrebbe potuto avere più effetto.
Ecco il prossimo.
Ed io che neanche lo vedevo "quel prossimo".

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Pillole/8 su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: