Dedicato ai 'Forzati di Ios'

17 settembre 2010 § 4 commenti

«Quando vi invito a diventare santi, vi sto chiedendo di non accontentarvi di seconde scelte. Vi sto chiedendo di non perseguire un obiettivo limitato, ignorando tutti gli altri. Avere soldi rende possibile essere generosi e fare del bene nel mondo, ma, da solo, non è sufficiente a renderci felici.

Essere grandemente dotati in alcune attività o professioni è una cosa buona, ma non potrà mai soddisfarci, finché non puntiamo a qualcosa di ancora più grande. Potrà renderci famosi, ma non ci renderà felici. La felicità è qualcosa che tutti desideriamo, ma una delle grandi tragedie di questo mondo è che così tanti non riescono mai a trovarla, perché la cercano nei posti sbagliati. La soluzione è molto semplice: la vera felicità va cercata in Dio».
[Leggi tutto]

L'argomentazione a sostegno è l'esperienza.

§ 4 risposte a Dedicato ai 'Forzati di Ios'

Che cos'è?

Stai leggendo Dedicato ai 'Forzati di Ios' su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: