La valle oscura

19 agosto 2010 Commenti disabilitati su La valle oscura

Un po' Mad Max (per chi se lo ricorda), un po' Furia cieca, un po' Fahrenheit 451. Non è un'idea originalissima quella dietro a Codice Genesi, eppure il film è ben fatto e si lascia guardare con interesse.
Tutti vogliono un libro. Anzi, a volerlo è solo il solito ducetto di una città di relitti umani, sopravvissuti all'apocalisse nucleare. Il sole è malato, la terra arida, l'acqua è un bene prezioso. Qui una delle scene più belle del film.
In inglese l'altra da me selezionata.

Un mondo senza speranza in cui appare la speranza.

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo La valle oscura su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: