Essere fedeli

28 maggio 2010 § 2 commenti

"Nessuno deve gloriarsi di quei falsi applausi che gli vengono per cose che può compiere anche un peccatore. Anche un peccatore, infatti, può digiunare, pregare, piangere e macerare la sua carne. Quello che egli non può fare è soltanto questo: essere fedele al suo Dio. Perciò solo di questo potremo gloriarci: se cioè rendiamo al Signore la gloria che gli si deve e se, dopo averlo servito fedelmente, attribuiamo a Lui tutto ciò che Egli stesso ci ha donato".
Francesco d'Assisi
[Riportato da San Bonaventura in "Vita di San Francesco d'Assisi"]

§ 2 risposte a Essere fedeli

Che cos'è?

Stai leggendo Essere fedeli su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: