Appunti di viaggio/9

29 marzo 2010 Commenti disabilitati su Appunti di viaggio/9

Monastero di San Marco (Firenze) – Il famosissimo "Noli Me Tangere" del Beato Angelico è all'interno di una celletta. Così angusto, lo spazio si allarga verso quel giardino, con quel Cristo con la zappa sulla spalla che schiva il tocco della Maddalena. Prima della morte tutti potevano toccare Gesù, per le strade tutti gli si affollavano attorno e qualcuno, abusivamente, aveva il coraggio di toccarlo, come l'emoraissa. Ora invece il Risorto frena, mentre la Maddalena  si sporge, ammirata verso di Lui.

«Si vedono le due mani della Maddalena e la mano di Gesù che frena: che è l’immagine che abbiamo sempre dato del possesso verginale, che tende alla totalità. Ma fino a quando questo tendere alla totalità è a una spanna dal muso dell’altro, veramente si possiede, molto di più che neanche se ci si avventasse sul muso»
(L.Giussani, Il tempo e il tempio).

 

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Appunti di viaggio/9 su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: