Cenere siamo

17 febbraio 2010 § 10 commenti

Ci sono i cattolici della
domenica, gente che magari
è capace di votare Emma Bonino. Ci
sono i cattolici del Natale: meglio che
niente, ovvio, ma finita la festa gabbato è
Gesù. Ci sono i cattolici della Pasqua,
con l’ottimismo sciocco da uovo di cioccolato.
I cattolici sale, luce, medicina del
mondo sono quelli delle Ceneri, che oggi
vanno a messa ritagliandosi un’ora tra
gli impegni di una giornata normalmente
lavorativa per farsi mettere un po’ di
polvere sui capelli. E’ il contrario di tingersi:
è ingrigirsi. E’ il contrario di fingersi:
è autenticarsi. E’ riconoscere il
proprio ruolo, non esattamente centrale.
Tutto ciò nella giornata mondiale della
lotta contro la Hybris, la più grave malattia
dell’anima.
Camillo Langone
[Il Foglio 17 febbraio 2010]

§ 10 risposte a Cenere siamo

  • utente anonimo scrive:

    Perchè ha scritto il termine greco (intendo Hybris)? Mi sa che mi sfugge qualcosa :|…cosa intende col termine hybris Lagone?
    Fil

  • Asmenos scrive:

    Il Foglio. Nomen omen.

  • quidestveritas scrive:

    I pregiudizi, As…
    Fil, credo che si riferisca all’orgoglio umano, che nel giorno delle ceneri viene messo a tacere. Io, almeno, ho dato questa interpretazione.

  • IlGenerale scrive:

    Sono andato, ieri… Sono arrivato leggermente tardi, appena ho potuto, ma sono andato. E c’era tanta gente, non tutta quella che speravo di vedere, ma un po’ c’era. Da lì è nata una discussione estenuante, ma molto utile, secondo me, sui misteri della Fede e sull’utilità di certi gesti a volte, erroneamente, secondo me, interpretati come ipocrisie…
    Mi fa bene discutere di queste cose, mi piace.
    Quid est veritas? Nessun filosofo ha mai risposto esaurientemente a questa domanda… Nemmeno Gesù in persona l’ha fatto. Pilato chiede e Gesù tace. Perché non ci sono spiegazioni letterarie, comprensibili per l’uomo, c’è solo un modo: e il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi.
     

  • IlGenerale scrive:

    In tempi non sospetti disse anche: io sono la via, la VERITA’ e la vita…

  • quidestveritas scrive:

    Benvenuto, Generale.

  • Asmenos scrive:

    Nessu pregiudizio.
    Il Foglio io lo leggo spesso. Per questo mi permetto…

  • utente anonimo scrive:

    Ho preso anch’io le ceneri, come tanti cattolici. Cattolici della Pasqua, del Natale, della domenica o del lunedì… Siamo tutti peccatori in cammino. Cadiamo e ci rialziamo. Francamente non credo sia il sig. Langone a poterci giudicare. Forse lo è il Padre Nostro che è nei Cieli. O forse Langone è uno pseudonimo del Padre Eterno?😉

    V.

  • quidestveritas scrive:

    A Langone piace fare un po’ il Battezzatore. Qualcuno che sferzi ci vuole, ogni tanto.😉

Che cos'è?

Stai leggendo Cenere siamo su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: