Cosa ho messo in saccoccia

11 maggio 2009 § 3 commenti

Non so se vi saranno molti post riguardo l’ultimo week-end, così particolare. Bisogna prima metabolizzare. Ma iniziamo col prendere sul serio questo, il "Non fare niente", il "Lasciare fare a Qualcun’altro".

IL SEME
Parole e musica di Claudio Chieffo

Il Signore ha messo un seme
nella terra del mio giardino,
il Signore ha messo un seme
nel profondo del mio mattino.

Io appena me ne sono accorto
sono sceso dal mio balcone
e volevo guardarci dentro
e volevo vedere il seme.

Ma il Signore ha messo il seme
nella terra del mio giardino,
il Signore ha messo il seme
all’inizio del mio cammino.

Io vorrei che fiorisse il seme
io vorrei che nascesse il fiore,
ma il tempo del germoglio
lo conosce il mio Signore.

Il Signore ha messo un seme
nella terra del mio giardino,
il Signore ha messo un seme
nel profondo del mio mattino. 

§ 3 risposte a Cosa ho messo in saccoccia

  • OrsobrunoBlog scrive:

    Carissima Quid,
    quando, circa nel 1983, ho conosciuto il mio primo coro di CL, questo è stato uno dei canti che ho amato di più.
    Grazie!

  • utente anonimo scrive:

    devi sapere che questa canzone la cantavo nel mio gruppo quando avevo 17 anni, me la ricordo benissimo.
    Non ne capivo il senso, adesso si
    che bella !!! ciao lucia

  • quidestveritas scrive:

    @Orso
    Eheh, io l’ho sentita per la prima volta sabato. Pensa come sono messa🙂
    @Lucia
    Oh, che bello quello che dici. In fondo è anche il senso della canzone, quello di dover aspettare per capire certe cose…

Che cos'è?

Stai leggendo Cosa ho messo in saccoccia su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: