Evangelizzazione

14 dicembre 2007 Commenti disabilitati su Evangelizzazione

Mons. Amato, segretario della ‘Congregatio pro Doctrina Fidei’ parla della «Nota dottrinale su alcuni aspetti dell’evangelizzazione». Prima che ci strappi le vesti e si urli alla ‘violenza’, la si legga tutta, in particolare la parte IV*, anche se di certo a certi preti e missionari e laici non farà che bene tale strigliata…

Spesso e a torto, si ritiene che l’evangelizzazione sia un limite posto alla libertà altrui. Sarebbe sufficiente esporre le proprie idee senza l’invito alla conversione a Cristo e senza il battesimo. In concreto quindi si disattende l’evangelizzazione per impegnarsi nella sola promozione umana e in concreto nell’apostolato per la giustizia, la pace, la solidarietà. Anzi, si arriva anche a sostenere che non si dovrebbe annunciare Cristo a chi non lo conosce né favorire l’adesione alla Chiesa con il battesimo, poiché la salvezza sarebbe disponibile nella stessa misura anche fuori della Chiesa, nelle varie religioni del mondo. Quindi niente annuncio di Cristo, niente invito alla conversione, niente battesimo, niente Chiesa. Solo impegno nel sociale.
Mons. Amato
[Leggi tutto]

____________________________
*[…] L’evangelizzazione può progredire con il dialogo e non con il proselitismo. Con i cristiani non cattolici, i cattolici devono intrattenere un rispettoso dialogo di carità e verità, un dialogo che non sia soltanto uno scambio di idee, ma anche uno scambio di doni, così che la pienezza dei mezzi salvifici sia offerta ai propri compagni nel dialogo. In tal modo viene incoraggiata una loro più profonda conversione a Cristo.

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Evangelizzazione su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: