29 dicembre 2006 Commenti disabilitati su

Oggi ricorre la Festa della Madonna dei Fiori. Il 29 dicembre 1336 a Bra, provincia di Cuneo, la Madonna apparve a Egidia Mathis, una giovane incinta assalita da due soldati. Un’improvvisa fioritura di prugneti selvatici lì presenti atterriscono i due malintenzionati che si danno alla fuga.
Da quell’anno fino ai nostri giorni, quel prugneto fiorisce due volte all’anno, in primavera, come è naturale, e in inverno.
 
Solo in tre anni non è fiorito, nel dicembre del 1877, quando papa Pio IX entrò in agonia, e nel dicembre del 1914 e del 1939, le vigilie delle due guerre mondiali. Mi sembra opportuno a questo riguardo sottolineare l’importanza di tali eventi, perché leggendo Il Quarto segreto di Fatima di Antonio Socci (sul quale spero di postare presto una recensione) ci si rende conto di come Maria abbia a cuore la pace nel mondo e intervenga direttamente nel mondo per condurre gli uomini alla pace; del resto le apparizioni di Fatima sono un richiamo forte alla conversione, attraverso la quale si ottiene la pace.
 
Se nel dicembre del 1877 il prugneto non fiorì, non si dovette aspettare molto per vedere una nuova straordinaria fiuritura. Avvenne infatti nel febbraio del 1878, in coincidenza dell’elezione di Leone XIII al soglio pontificio, un papa che sarebbe stato un apostolo del culto mariano.
 
Non deve però stupire solamente il miracolo o il prodigio della fioritura invernale (tra l’altro a Cuneo, una provincia non certo meteorologicamente mite), ma il perché Maria sia intervenuta: la difesa della vita innocente. Secondo la tradizione Egidia avrebbe partorito proprio in seguito all’aggressione dei malviventi e sarebbe stata aiutata proprio dalla Madonna che le avrebbe offerto panni caldi per il bimbo e per lei. La salvaguardia della vita umana e la pace, due spine nel cuore di Maria.
 
P.S. Naturalmente anche la scienza si è occupata del caso, se ne trova cenno qui.

 

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: