Catechesi

15 settembre 2005 § 2 commenti

Catechesi che Mons. Comastri ha tenuto a Colonia. Questa la prima parte.
—————————

La fantasia divina dell'Amore

Saluto
Conserviamo davanti agli occhi la scena bella e carica di fascino … dei Magi che si inginocchiano davanti a Gesù, che Maria tiene tra le Sue braccia. Immaginiamo i loro occhi pieni di stupore, di emozione e di devozione dopo un viaggio lungo, faticoso, pericoloso.
Vogliamo, oggi, rivivere la stessa esperienza.
Santi Magi, camminatori instancabili, pregate per noi!
Santi Magi, cercatori di Dio, pregate per noi!
Santi Magi, veramente liberi nel cuore, pregate per noi!
Santi Magi, profondamente giovani nel cuore, pregate per noi!
Santi Magi, coraggiosi adoratori di Dio, pregate per noi!

Il cammino di Edith Stein

 

 

Qui a Colonia, il 1° maggio 1987, Giovanni Paolo II proclamò beata la carmelitana Edith Stein, morta in una camera a gas di Auschwitz il 9 agosto 1942.
Edith Stein ha fatto lo stesso cammino dei Magi: non conosceva Gesù, ma l'ha cercato cercando la Verità: cercando il senso della vita (che deve esserci!), Edith ha trovato Gesù.
Partì da una buona esperienza religiosa nella propria famiglia, ma poi sulla soglia della giovinezza divenne atea. Però continuò a cercare, perché capiva che l'ateismo non può dare le risposte che il cuore umano cerca: e andò oltre l'ateismo!
Come?
Nel 1915, durante la prima guerra mondiale, si recò come volontaria al fronte per rendersi utile nel soccorso ai feriti e ai soldati ammalati di tifo e di colera: questo gesto poneva Edith già nella direzione di Dio.
Fu infatti un'esperienza che le aprì orizzonti nuovi. Tutta la sua cultura improvvisamente le apparve insignificante e arrivò ad esclamare: "Non la scienza ma la dedizione (cioè la carità) ha l'ultima parola". Edith non lo sapeva ma, vivendo la carità, stava avvicinandosi a Dio, perché Dio è carità. Malcolm Muggeridge, il celebre giornalista della B.B.C. messo in crisi dalla carità di Madre Teresa di Calcutta, in tempi più recenti ha esclamato: "Il cuore del cristianesimo sta tutto qui: sta nell'annuncio inaudito che la carità vale più della cultura".
Del resto, attraverso l'apostolo Paolo, lo Spirito Santo con estrema chiarezza ci aveva avvisati consegnandoci questo messaggio: "Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli … e se conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza … ma non ho la carità, non sono nulla" (1Cor 13, 1-2).
Ma Edith Stein, come i Magi, dovette camminare e camminare per arrivare all'incontro con Dio … in Gesù!
Un altro passo importante del suo viaggio verso Gesù avvenne un giorno apparentemente normalissimo, nel quale ella entrò in una chiesa cattolica: il suo interesse era puramente estetico, ma Dio stava preparando la strada per poter incontrare l'inquieto cuore della giovane Edith.
Ebbene, varcando la soglia di una chiesa, Edith è colpita da un fatto: vede una donna, probabilmente una semplice casalinga, entrare con la borsa della spesa sotto il braccio e sostare in preghiera come se stesse parlando con una misteriosa presenza. "La cosa mi parve strana – dirà più tardi Edith – , perché nelle sinagoghe e nelle chiese protestanti si entra soltanto durante l'ufficio divino. Al vedere qui la gente entrare tra una occupazione e l'altra, quasi per una faccenda abituale o per una conversazione spontanea, rimasi colpita a tal punto che non mi riuscì più di dimenticare quella scena". Edith stava scoprendo la bellezza consolante della Presenza Eucaristica: una bellezza tutta cattolica!

§ 2 risposte a Catechesi

  • Cuoredipizza ha detto:

    …Il suo interesse era puramente estetico, ma…

    Quanti miracoli iniziano così.
    La bellezza affascina, e uno si avvicina ad Essa…

    …vede una donna, probabilmente una semplice casalinga, entrare con la borsa della spesa sotto il braccio e sostare in preghiera come se stesse parlando con una misteriosa presenza…

    Anche questa è una bellezza.
    Se vedo una persona che ha incontrato ciò che colmerebbe il desiderio del mio cuore, la nostalgia del mio cuore, qualcosa comincia a muoversi…

  • quidestveritas ha detto:

    e cosa impedisce di sentire quel desiderio se non il nostro orgoglio?

Che cos'è?

Stai leggendo Catechesi su Quid est Veritas?.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: